Design in evidenza Pret a Porter

A Torino ispirazione origami per il design d’origini lucane

Quando mi è stato proposto di raccontare la storia di Nicola Pace, designer potentino trapiantato a Torino, ho pensato che le mie parole avrebbero rivelato un pizzico di malinconia per un talento costretto a esprimersi e ad affermarsi lontano da questa regione.

WEEW Smart Design in via palatina a TorinoIn realtà, questa è la storia di un lucano cittadino del mondo, capace e tenace, che ha lasciato la sua città per specializzarsi, (prima a Roma e poi a Torino), e per dare forma alla sua più grande passione, il design. Un lucano che crede che nella sua terra ci si possa affermare, con il merito e le competenza. Un giovane ragazzo che lancia un messaggio di entusiasmo verso chi vuole farcela, in qualunque luogo si trovi.
É da questo entusiasmo che posso partire a raccontare di Weew Smart design, il progetto nato nel 2013 dall’idea di Nicola Pace e della sua socia Lucia. Un progetto che trova la sua forza nella collaborazione. Nel palindromo del noi “Weew”, risiede l’anima del progetto. Perché da qualunque prospettiva la si guardi, una collaborazione costituita da competenze trasversali (design, grafica, comunicazione, fotografia, arte) diventa l’incastro perfetto, la chiave che apre tutte le porte.

Riscopro che termini quali “democratico” e “sostenibile” possono diventare concetti Weew Smart Design a Torinonuovi, inesplorati, se collegati al mondo del design.

Nicola, specializzatosi proprio a Torino in eco-design, ha riportato nella sua azienda una filosofia di progettazione e produzione responsabile e rispettosa dell’ambiente. Una filosofia di sostenibilità, però, diversa dalle altre.  Attenta non solo ai materiali, ma sostenibile a partire dai processi produttivi: dalla semplicità della lavorazione dell’oggetto, alla sua facilità di trasporto e montaggio.

Home decor, accessori, complementi di arredo, oggetti privi di cuciture, che hanno la particolarità di trasformarsi da piccoli utensili da scrivania, in contenitori o porta piante.

 

Weew Smart Design a TorinoWeew Smart Design a TorinoUn catalogo di oltre 150 prodotti, nelle diverse varianti di colore, per un risultato che diventa straordinario. Soprattutto per la sua semplicità, che ne esalta l’utilità. Oltre al prezzo, contenuto e alla portata di tutti. I materiali? Da quelli adesivi, al polipropilene, al feltro riciclato dalle bottiglie di plastica, alla gomma e alla carta riciclata, per la linea della cartoleria.

Il design di Nicola si ispira alla tecnica degli origami. Quell’arte di piegare la carta, a cui alcuni di noi si sono appassionati o approcciati Weew Smart Design a Torinoalmeno una volta nella vita. Un’arte che ben si combina con il design, per la sua capacità di raccontare la complessità, attraverso la semplicità delle linee pulite ed essenziali.

È di questa semplicità che mi parla Nicola quando gli chiedo di descrivermi il suo concetto di design. Per lui ciò che esprime meglio la sua idea di design è l’espressione coniata dall’architetto tedesco Ludwig Mies van de Rohe, “less is more” (meno è meglio). Il processo creativo alla continua ricerca del minimalismo, della semplicità.

È con questa stessa semplicità che oggi Nicola è riuscito a far apprezzare le proprie idee al mondo. Attraverso la vendita online, i suoi prodotti made in Italy sono diventati la colorata quotidianità di tanti, soprattutto all’estero, in America e in Germania, per esempio.

Weew Smart Design a TorinoPer chi ha la possibilità di visitarlo fisicamente, invece, Il suo negozio/laboratorio si trova a Torino, in via Porta Palatina.

Io, per ora, l’ho lasciato con un sorriso, pensando che lo ritroverò presto. Magari guardando un oggetto in un posto molto lontano da qui, oppure vicino, ma in un posto in cui mi sentirò a casa, in cui ci sarà un pezzo che mi riporta a lui, ricordandomi la mia terra. Una Basilicata a volte troppo silenziosa, a volte sconosciuta. Ma tanto ricca perché vuole emergere con la forza dell’essenzialità, della semplicità che, come il design di Nicola, riesce a diventare la sostanza del nostro vivere.